Le zucche e l’agricultura sinergica

Posted

wpid-CameraZOOM-20131009175601918.jpg

Noi ci occupiamo di agricoltura a 360 gradi, circa  25 ore al giorno e ci dispiace sempre un po’ notare come non si sottolinei abbastanza la sua peculiarità di patto fra uomo, natura e società senza il quale resteremmo letteralmente tutti a pancia vuota.

L’agricoltura di cui ci occupiamo è quella sinergica, in senso così ampio che parte proprio dalle sinergie con gli altri agricoltori. E la storia delle zucche gentilmente tagliate in quarti che ogni settimana consegnamo direttamente a casa vostra è un esempio facile da condividere per spiegare queste sinergie.

semi-zucca

Come sempre, da quando è nato il mondo, è partito tutto da una manciatina di semi. Il nostro frutticoltore di fiducia, Giovannino, tempo fa ci ha fatto dono di qualche zucca. Come ogni volta di fronte ad un regalo fatto col cuore, abbiamo ringraziato cercando il modo di condividerlo con più persone, sennò che gusto c’è a tenersi le cose buone tutte per sé? Il modo che ci hanno insegnato i nostri nonni, e che ci viene più semplice in questi casi, è stato quello di raccogliere i semi, seminarli a tempo debito e regalare le piccole piantine a Giovannino, pregandolo di pascolarle finché non si fossero trasformate nelle zucche che ora avete sulle vostre tavole.

Questa è quella che chiamiamo agricultura sinergica.

E il fatto che ogni settimana voi potete ricevere i frutti di questo patto fra uomo, natura e società, è un bell’esempio di Economia della Reciprocità. 

E l’anno prossimo semineremo anche i semi delle zucche che qualcuno di voi ci ha regalato tempo fa: grazie a tutti per il sostegno e la voglia di condivisione che ci unisce!

wpid-CameraZOOM-20131009175906733.jpg