L’agricultura è comunicazione

Posted

CameraZOOM-20140125163431582

Nell’immaginario di molti, di troppi, il contadino è quasi un eremita: chino sulla terra che coltiva, quasi sperso fra ortaggi e frutta e di poche parole. Avendo studiato per anni letterature comparate ed etnoantropologia, gli immaginari ci piacciono e da essi peschiamo in abbondanza, ma come sempre quando si tratta di noi, quello che non va bene cerchiamo di cambiarlo piano piano e… questa parte sul contadino ci piacerebbe non solo cambiarla,  bensì capovolgerla!

Il contadino nel nostro immaginario è un cantastorie, custode del buon cibo e degli alberi, catalizzatore di cultura e produttore di benessere sociale.

Irene Ferri, Marketing Manager di “Curarsi al Naturale” ha colto in pieno il messaggio che veicoliamo con il nostro progetto e ci ha dedicato un articolo su Anima Contadina inserendoci fra le aziende Top Quality del network e cliccando qui potrete leggerlo: Comunicazione ed Agricoltura

Non solo Irene, anche Andrea Prost di Radio X – Cagliari Social Radio ci ha intervistati, mettendo in primo piano il nostro lavoro di comunicazione agricola e qui potrete ascoltare la puntata di EXTRALIVE! dedicata ad impresa e innovazione: Agricoltura e Social Network

Anche Stefano Fozzi, autore e conduttore de Il Volo del Pinguino su Radio1 RAI Sardegna, ha deciso di intervistarci per parlare del nostro sogno di rendere innovativo e “comunicativo” il lavoro del contadino e qui potrete trovare la puntata: Percorsi Isolani non Convenzionali 

La comunicazione che abbiamo scelto è fatta di parole e di scelte quotidiane, come ad esempio quella di far parte dell’associazione Imparis: una cinquantina di aziende agricole sarde che lavorano quotidianamente per ridare all’agricoltura lo spazio che le compete all’interno del welfare. Al minuto 4:42 potrete vedere Il Paese del Vento che ospita la troupe della RAI e la presidente dell’associazione Giovanna Porcu: Il Paese del Vento Imparis

Raccontando il nostro quotidiano, le nostre scelte colturali e culturali, scegliamo di parlare di quello che è il cibo prima di arrivare sui piatti e questo è stato messo in luce dai giornalisti RAI che ci hanno dedicato un servizio andato in onda su Buongiorno Regione, il Settimanale di approfondimento del TGR. Dal minuto 6.30/6.35 potrete trovare la prima parte del servizio e dal minuto 19 la seconda e ultima parte: Il Paese del Vento a Buongiorno Regione

Simona Durzu, di Lollove Mag,  ha saputo spiegare con semplicità cosa significa credere e praticare innovazione in un comparto come quello agricolo e in questo articolo parla anche di noi: Agricoltura, il lato verde dei giovani “Choosy”

In questi giorni ci stiamo dedicando ad un servizio sperimentale per la zona di Monza e dintorni e siamo felici nel vedere la vostra soddisfazione dopo la consegna della cassetta. Dato che il nostro vivere locale è un continuo pensare globale, stiamo progettando una bella sorpresa per Monza e Milano… eh, lo sapete che ci piace stupirvi senza troppi effetti speciali! Se fra coloro che leggono ci dovesse essere qualcuno interessato a saperne di più, ci mandi una mail a ilpaesedelvento@gmail.com per tutti i dettagli.

In 5 anni si sono susseguiti 5 ministri per le Politiche Agricole. In un Paese consapevole del valore della terra e del buon cibo questo non dovrebbe succedere. Noi continuiamo a seminare per poter raccogliere il frutto sociale del nostro lavoro e non ci fermiamo nonostante le burocratiche avversità perché crediamo che questo sia il miglio modo di provarci, perché vogliamo lasciare a chi verrà dopo di noi una comunità migliore di quella in cui stiamo vivendo oggi. Ecco perché voi siete importanti! Scegliendo il nostro servizio, scegliete di sostenere concretamente tutto questo. Grazie a tutti, noi ci siamo perché ci siete voi!